Аirs
Duos...
Opéras
Cantates
Compositeurs
Switch to English

Trio: Non m'inganno

Compositeur: Verdi Giuseppe

Opéra: Il trovatore

Rôle: Il Conte di Luna (Baryton)

Rôle: Manrico (Ténor)

Rôle: Leonora (Soprano)

Télécharger des partitions gratuites: "Non m'inganno" PDF

CONTE
Oh detti!... Oh gelosia!...
Non m'inganno...

Ella scende!

S'avvolge nel suo mantello


SCENA IV
Leonora e il Conte

LEONORA
correndo verso il Conte
Anima mia!

CONTE
(Che far?)

LEONORA
Più dell'usato
È tarda l'ora; io ne contai gl'istanti
Co' palpiti del core!...
Alfin ti guida
Pietoso amor tra queste braccia...
La voce del Trovatore
Infida!...

La luna mostrasi dai nugoli, e lascia scorgere una persona, di cui la visiera nasconde il volto


SCENA V
Manrico e detti

LEONORA
Qual voce!... Ah, dalle tenebre
Tratta in errore io fui!
riconoscendo entrambi, e gettandosi ai piedi di Manrico, agitatissima
A te credei rivolgere
L'accento e non a lui...
A te, che l'alma mia
Sol chiede, sol desìa...
Io t'amo, il giuro, io t'amo
D'immenso, eterno amor!

CONTE
Ed osi?

MANRICO
sollevando Leonora
(Ah, più non bramo!)

CONTE
Avvampo di furor!
Se un vil non sei discovriti.

LEONORA
(Ohimè!)

CONTE
Palesa il nome...

LEONORA
sommessamente a Manrico
Deh, per pietà!...

MANRICO
sollevando la visiera dell'elmo
Ravvisami, Manrico io son.

CONTE
Tu!... Come!
Insano temerario!
D'Urgel seguace, a morte
Proscritto, ardisci volgerti
A queste regie porte?

MANRICO
Che tardi?... or via, le guardie
Appella, ed il rivale
Al ferro del carnefice
Consegna.

CONTE
Il tuo fatale istante
Assai più prossimo
È, dissennato! Vieni...

LEONORA
Conte!

CONTE
Al mio sdegno vittima
È d'uopo ch'io ti sveni...

LEONORA
Oh ciel! t'arresta...

CONTE
Seguimi...

MANRICO
Andiam...

LEONORA
(Che mai farò?
Un sol mio grido perdere
Lo puote..) M'odi...

CONTE
No!
Di geloso amor sprezzato
Arde in me tremendo il foco!
Il tuo sangue, o sciagurato,
Ad estinguerlo fia poco!
a Leonora
Dirgli, o folle, - Io t'amo - ardisti!...
Ei più vivere non può...
Un accento proferisti
Che a morir lo condannò!

LEONORA
Un istante almen dia loco
Il tuo sdegno alla ragione...
Io, sol io, di tanto foco
Son, pur troppo, la cagione!
Piombi, ah! piombi il tuo furore
Sulla rea che t'oltraggiò...
Vibra il ferro in questo core,
Che te amar non vuol, né può.

MANRICO
Del superbo vana è l'ira;
Ei cadrà da me trafitto.
Il mortal che amor t'ispira,
Dall'amor fu reso invitto.
al Conte
La tua sorte è già compita...
L'ora ormai per te suonò!
Il suo core e la tua vita
Il destino a me serbò!

Di geloso amor sprezzato. Il Conte di Luna (Baryton) Manrico (Ténor) Leonora (Soprano). Il trovatore. VerdiE deggio e posso crederlo. Leonora (Soprano) Il Conte di Luna (Baryton) Manrico (Ténor). Il trovatore. VerdiGiorni poveri vivea. Azucena (Mezzo) Ferrando (Baryton/Basse) Il Conte di Luna (Baryton). Il trovatore. VerdiMal reggendo all'aspro assalto. Azucena (Mezzo) Manrico (Ténor). Il trovatore. VerdiMira di acerbe lagrime. Il Conte di Luna (Baryton) Leonora (Soprano). Il trovatore. VerdiPrima che d'altri vivere. Azucena (Mezzo) Manrico (Ténor) Il Conte di Luna (Baryton) Leonora (Soprano). Il trovatore. VerdiUdiste? come albeggi. Il Conte di Luna (Baryton) Leonora (Soprano). Il trovatore. VerdiVivra contende il giubilo. Il Conte di Luna (Baryton) Leonora (Soprano). Il trovatore. VerdiDi quale amor di quale quanto. Don Carlos (Ténor) Elisabeth of Valois (Soprano). Don Carlos. VerdiO qual soave brivido. Amelia (Soprano) Riccardo (Ténor). Un ballo in maschera. Verdi