Аirs
Duos...
Opéras
Cantates
Compositeurs
Switch to English

Aria: Son la vecchia Madelon

Compositeur: Giordano Umberto

Opéra: Andrea Chénier

Rôle: Madelon (Mezzo)

Télécharger des partitions gratuites: "Son la vecchia Madelon" PDF
Tutti, innanzi alla vecchia, lasciano il passo. È una cieca, che, appoggiata alle spalle di un fanciullo di quindici anni, si avvicina lentamente alla tavola mutata in altare della patria.

MADELON
Son la vecchia Madelon.
Mio figlio è morto; avea nome Roger;
morì alla presa della Bastiglia;
il primo suo figlio ebbe a Valmy
galloni e sepoltura.
Ancora pochi giorni, e io pur morrò.
spinge dolcemente innanzi a sè il fanciullo, presentandolo
È il figlio di Roger.
L'ultimo figlio, l'ultima goccia
del mio vecchio sangue.
Prendetelo!
Non dite che è un fanciullo.
È forte... Può combattere
e morire!
Per questa fiamma indomita. Giovanna. Anna Bolena. DonizettiChiamo il mio ben cosi. Orfeo. Orphée et Eurydice. GluckDeh placatevi con me. Orfeo. Orphée et Eurydice. GluckL'amour est un oiseau rebelle (Habanera). Carmen. Carmen. BizetChe farò senza Euridice. Orfeo. Orphée et Eurydice. GluckCervo altier, poiche prostrò. Ottone. Ottone. HaendelSe l'arco avessi e i strali. Trasimede. Admeto. HaendelV'accendano le tede i raggi delle stelle. Giunone. Agrippina. HaendelAndate, oh forti frà straggi. Mago. Rinaldo. HaendelNon più mesta. Angelina (Cenerentola). La Cenerentola. Rossini